Facebook

Il cannabidiolo, CBD in breve, è un composto chimico che si trova nella pianta di Cannabis Sativa, conosciuta anche come canapa. La cannabis contiene due componenti chimici primari -Tetraidrocannabinolo (THC) e CBD, che è la il principio attivo non psicoattivo della pianta.

Anche se gli effetti dell’ingestione di queta sostanza non sono stati completamente studiati, è comunque noto per gli effetti benefici che può avere nelle persone. Questi effetti dati dal CBD possono essere positivi o negativi, a seconda di come si sceglie di utilizzare il prodotto.

Quanto è sicuro il cannabidiolo?

Nella misura in cui l’assunzione di CBD non dà un senso di “sballo” che altri farmaci hanno fatto con successo, la FDA (Food and Drug Association) non da informazioni normative esplicite sul CBD. Questo perché attualmente non esiste una ricerca conclusiva sui benefici e la sicurezza del CBD.

Ogni sostanza chimica ha i suoi effetti collaterali e il CBD non fa eccezione. Tuttavia, la maggior parte degli effetti collaterali noti del CBD sono generalmente tollerabili in una certa misura. Alcuni degli effetti collaterali includono secchezza delle fauci, diarrea e affaticamento eccessivo.

Ciononostante, la FDA sta incoraggiando a portare avanti una maggiore ricerca clinica sul CBD, anche perchè alcune aziende usano i miti associati al CBD per manipolare il pubblico inducendolo ad acquistare prodotti CBD con false infomazioni. Infatti ci sono stati alcuni casi in cui si dichiarava che il CBD di determinate case farmaceutiche poteva curare il cancro. Questo è un argomento molto sensibile e la ricerca non ha ancora portato a dei risultati concludenti.

Miscelazione di alcool e CBD

La preoccupazione di molte persone è spesso anche quella di sapere se il CBD e l’alcool possono essere ingeriti contemporaneamente. Queste sono alcune delle domande più comuni.

Si può mescolare l’alcol con il CBD?

Recentemente, la domanda di CBD è cresciuta notevolmente nell’industria dell’alcool. I produttori di alcolici stanno ora mescolando il CBD con quasi tutto. Alcune aziende produttrici di alcolici stanno vendendo birra a base di CBD e alcuni bar servono cocktail a base di CBD.

Mescolare CBD e alcol, può avere significativi collaterali sul vostro corpo. Gli effetti della miscelazione dei due composti, potrebbero portare ad una durata maggiore degli effetti di entrambi. Il CBD da solo ti fa sentire rilassato. L’aggiunta di alcol renderà queste sensazioni più intensa. In alcuni casi, le persone sperimentano una sesazione di sedazione consistente. Per questo motivo, non è raccomandato mescolare alcol e CBD.

Il CBD può curare i postumi di una sbornia?

Se siete amanti dell’alcol, dovete averla provata questa sensazione. Una sbornia, un intorpidimento generale e frequenti mal di testa dovuti al consumo eccessivo di alcol. Anche se i postumi di una sbornia possono svanire da soli, possono durare fino a 24 ore. Quando i livelli di alcol nel sangue sono alti, portano ad una reazione cerebrale responsabile del controllo della nausea. Questa reazione celebrale può portare quindi al vomito, nel caso il corpo ne percepisca il bisogno.

Il CBD provoca contrazioni muscolari per espellere il contenuto dello stomaco. Pertanto, questo impedisce l’assorbimento di sostanze alcoliche tossiche. Secondo la ricerca, il consumo di CBD innesca i recettori della serotonina, abbassando il rilascio di serotonina. Si pensa che ciò prevenga la sensazione di nausea e vomito causata dal consumo di alcolici.

Scientificamente, non ci sono prove che dimostrino che il CBD possa curare i postumi di una sbornia dovuta al consumo di alcol. Secondo alcune ricerche, il CBD può aiutare a curare i sintomi dei postumi della sbornia aggiungendolo al caffè del mattino quando ci si sente sbronzi. Tuttavia, la quantità di CBD che si può prendere dipende interamente da voi. Si consiglia di iniziare con una piccola dose e di aumentarla gradualmente.

Il consumo di CBD dopo un pasto aiuta l’organismo ad assorbirlo meglio le sostanze nutritive rispetto all’assunzione di CBD a stomaco vuoto. Bere un bicchiere d’acqua per ogni bicchiere d’alcool che si prende aiuterà a smaltire i postumi della sbornia. Ciò significa che durante il consumo di CBD o di alcol, è necessario idratarsi molto.

C’è alcol nell’olio CBD?

L’olio di CBD viene prodotto attraverso una procedura di estrazione che prevede l’estrazione dell’olio da semi, steli e fiori della pianta di canapa. L’olio CBD è molto costoso e di alto valore sul mercato. Il CBD può essere trasformato in tinture CBD. Le tinture sono farmaci conservati sotto forma di alcol.

Queste tinture di CBD sono estratte dalla pianta di canapa, lavorate in forma liquida e combinate con una miscela di alcool o olio di menta piperita. Le tinture di CBD hanno una durata maggiore rispetto all’olio CBD a causa della presenza dell’ alcol. Per questo motivo, sono utilizzate come conservanti per aumentare la vita del CBD.

Quanto tempo devo aspettare per mangiare o bere dopo aver consumato olio CBD?

In accordo con la ricerca, si consiglia di prendere l’olio di CBD tra le 4 e le 6 ore dopo l’assunzione di un pasto. Il cibo che si mangia prima di assumere l’olio CBD ha un grande impatto su come viene assorbito nel vostro corpo. Mangiare cibi che contengono acidi grassi serve a proteggere il CBD dagli acidi dello stomaco.

Altri alimenti ricchi di grassi come pesce, uova, avocado e carne aumentano la biodisponibilità dopo il consumo dell’olio di CBD. Il metodo migliore per consumare olio CBD è quello di metterlo sotto la lingua. Questo metodo è noto come dosaggio sublinguale. Quando si assume la dose per via sublinguale, il CBD viene assorbito in maniera migliore. Si dovrebbe trattenere l’olio CBD per 60-90 secondi prima di deglutirlo.

Effetti della miscelazione di CBD e alcool

Miscelare il CBD con l’alcol aumenterà il vostro senso di “sballo”. Di seguito sono riportati diversi modi in cui la miscela di CBD e alcol può avere un impatto sulla vostra salute

  • Prevenzione dei danni alle cellule e delle malattie: E’ noto che il consumo di alcol provoca danni alle cellule aumentando il rischio di malattie croniche. Secondo le ricerche, l’applicazione di gel CBD sulla pelle sui ratti ha ridotto i danni alle cellule cerebrali causati da un alto tasso di alcol nel sistema. In un altro studio, l’iniezione di CBD nei ratti ha visto proteggere gli stessi dalle malattie del fegato causate dall’alcol. Non è comuque dimostrato se il CBD abbia gli stessi effetti negli esseri umani insieme all’alcol.
  • Riduce i livelli di alcol nel sangue: La concentrazione di alcol nel sangue è la misura della quantità di alcol nel corpo. Diversi studi hanno suggerito che l’assunzione di alcol e di CBD porta a livelli di alcol nel sangue molto bassi rispetto all’assunzione di alcol senza CBD. Tuttavia, è necessario fare ulteriori ricerche su come il CBD influisce sui livelli di alcol nel sangue.
  • Può essere usato come terapia per la dipendenza dall’alcol: Secondo alcuni studi, il CBD può essere usato per trattare la dipendenza da alcol. Alcune ricerche su animali hanno indicato che il CBD può ridurre diversi sintomi di dipendenza da alcol e aiutare ad abbassare i livelli di alcol nel sangue. Uno studio ha condotto gli effetti del CBD nei ratti dipendenti dall’alcol. Lo studio ha indicato che il CBD riduce la motivazione a consumare alcolici.

In conclusione

CBD e alcol possono interagire l’uno con l’altro. Molti studi sugli animali e sull’uomo dimostrano che il consumo di CBD aiuta a proteggere dalle malattie causate dall’alcol e abbassa i livelli di alcol nel sangue.

I produttori di alcolici si sono specializzati nella produzione di birre, shot e bevande in infusione di CBD. Il CBD è ora disponibile in diverse forme come spray, tinture, prodotti alimentari e capsule. Tuttavia, c’è bisogno di ulteriori ricerche sull’estensione del consumo di CBD al corpo umano e al benessere.

Leave a Reply

Your email address will not be published.Required fields are marked *

6 + quattro =