Ultimo aggiornamento in data Maggio 10, 2021 da Maxwell Harris

La psoriasi è un’infezione autoimmune della pelle che può essere molto fastidiosa per chi ne soffre. Nella maggior parte dei casi, la psoriasi può colpire più parti del corpo e causa una pelle squamosa. La psoriasi fa sì che le cellule della pelle si moltiplicano ad un ritmo molto eccessivamente veloce, il che causa questo effetto a “squame” sulla pelle. Il CBD potrebbe essere un valido alleato contro questa patologia.

La psoriasi si verifica il più delle volte quando le cellule della pelle si moltiplicano fino a dieci volte più velocemente del normale. Questa patologia può colpire le cellule della pelle di qualsiasi parte del corpo, ma la maggior parte delle persone soffre di questa malattia sulle ginocchia, sui gomiti, sul cuoio capelluto e sulla parte bassa della schiena. La psoriasi non può essere trasmessa da persona a persona.

Il trattamento convenzionale della psoriasi di solito include creme corticosteroidi, ma a volte i medici possono prescrivere farmaci per via orale se la condizione della pelle è troppo grave.

Cos’è l’olio di CBD?

Il cannabidiolo (CBD) è un comune rimedio naturale usato per trattare i sintomi causati dalla psoriasi. Il CBD è uno degli oltre 100 composti chimici chiamati cannabinoidi ed è estratto dalla pianta di canapa (Cannabis sativa).Il CBD e il THC sono due principi attivi della pianta di cannabis che hanno una differenza fondamentale. Il CBD non ha un effetto psicotropo sulla persona, invece il Tetraidrocannabinolo (THC) è il cannabinoide principale della cannabis e causa un un effetto di “sballo” nella persona che lo assume. Per questo motivo l’olio di CBD non ha un effetto psicoattivo sulle persone. Il CBD è un’opzione ideale per gli individui che cercano sollievo dal dolore e un aiuto per i diversi sintomi causati dalla della psoriasi. Questo trattamento è preferito da molte persone perché gli effetti negativi sono nulli. In questo articolo andremo più nel dettaglio per comprendere come l’olio di CBD possa essere un valido alleato contro la psoriasi.

CBD e psoriasi

Secondo i ricercatori, l’uso dell’olio di CBD per la psoriasi può aiutare a ridurre significativamente i sintomi della stessa. In uno studio scientifico gli individui che hanno ricevuto un placebo non hanno manifestato alcun miglioramento, mentre quelli che hanno ricevuto una maggiore concentrazione di CBD hanno registrato un considerevole miglioramento. Questa è una chiara indicazione che l’olio può essere efficace quando si tratta di psoriasi

L’olio di CBD è composto dall’ estretto di cbd e da un olio vettore. Spesso l’olio che viene usato come olio vettore può essere: olio di semi di canapa, olio di oliva, olio di cocco, olio di cumino nero. L’olio vettore viene usato per facilitare l’assunzione dell’estratto di CBD. In commercio si possono trovare diversi prodotti con altrettanti diverse concentrazioni di CBD.

Relativo: Guida all’acquisto del CBD: Tutto quello che devi sapere prima di comprare CBD.

La psoriasi appare per lo più quando in giovane età e può colpire molte aree del corpo contemporaneamente. Se la psoriasi diventa grave, i sintomi dell’infezione sono ben visibili e questi possono dare non solo dolore e irritazione, ma anche problemi psicologici legati al contesto sociale.

Psoriasi sulla pelle

Come usare il CBD per la psoriasi

I sintomi della psoriasi possono variare da una persona all’altra.

Quando si tratta di psoriasi, si può usare l’olio sia per assunzione orale che per via topica. Il CBD potrebbe influenzare significativamente il processo rigenerativo delle cellule della vostra pelle, equilibrando il processo produttivo e alleviando così i sintomi della psoriasi. I prodotti in commercio contenenti il CBD sono molteplici. Quello più usato per l’assunzione per via orale è l’olio di CBD, altrimenti si trovano in commercio anche capsule o Paste di CBD. Invece, per un uso topico, vengono usate molto anche le preme al cbd.

Se si vuole integrare il CBD e non lo si è mai provato in passato, il consiglio è sempre quello di iniziare con un dosaggio basso per poi aumentare con il tempo. Risulta essere altrettanto importante chiedere il parere del proprio medico prima di integrare il CBD nel proprio trattamento contro la psoriasi. Se hai appena iniziato con il CBD, i medici consigliano di iniziare con quantità molto piccole di olio, che dovrebbero essere interne. Questo implica che userai una goccia o due di CBD sotto la lingua ogni giorno quando tratti la tua pelle. Puoi poi aumentare le quantità di CBD dopo circa due settimane se i risultati non sono abbastanza impressionanti.

L’olio si assume mettendo le gocce sotto alla lingua. Un altro buon modo di assumere il CBD per la psoriasi è sotto forma di capsule. Le capsule di CBD forniscono un dosaggio preciso e sono facili da portare sempre con te.

Se invece preferisci avere un’azione più mirata sul punto di interesse dell’infiammazione, le creme topiche al CBD sono il prodotto più adatto. Gli oli, le capsule e le creme possono essere assunti contemporaneamente.

CBD e psoriasi del cuoio capelluto

Per molte persone che soffrono di psoriasi sul cuoio capelluto hanno molti problemi ad applicare creme o prodotti topici in generale. L’olio in questo caso è preferibile alla crema, infatti anche l’olio si può applicare direttamente sul cuoio capelluto e risulta essere più pratico della crema. L’olio si può anche assumere per via orale e spesso le persone che soffrono di questa patologia lo assumono in entrambi i modi.Le prove aneddotiche da parte degli utenti del CBD mostrano che una combinazione di entrambi (sublinguale e topico) funziona più efficacemente.

In conclusione

Prima di usare il CBD, è fondamentale che vi consultiate con il vostro medico. Inoltre, ci sono molti posti online e offline per comprare olio di CBD di qualità. Prima di fare un ordine per comprare l’olio di CBD per la psoriasi, accertati di comprare un olio di qualità da un marchio affidabile. Richiedi sempre l’analisi di laboratorio fatta da un laboratorio indipendente per essere certa del contenuto del prodotto.

Leave a Reply

Your email address will not be published.Required fields are marked *

19 − 5 =