Facebook

Cos’è il CBD liposomiale?

CBD, abbreviazione di Cannabidiolo, è un cannabinoide con eccellenti caratteristiche antinfiammatorie, analgesiche e ansiolitiche. Purtroppo, può essere un po’ impegnativo per il corpo l’assimilazione di questo cannabinoide. La struttura molecolare del CBD rende il suo assorbimento nell’organismo più difficile rispetto ad altri cannabinoidi come il THC.

Per fortuna, il CBD liposomiale aiuta a facilitare l’assorbimento del CBD. Circonda il cannabinoide (CBD), con un elemento che può essere facilmente assorbito nel corpo. Questo elemento unico rende facile per il corpo assimilare le proprietà del CBD, aumentando così la sua efficacia. Inoltre, si consuma meno prodotto CBD e si ottengono più risultati.

Cosa significa Liposomale?

I liposomi sono minuscoli “ambiti” che circondano una medicina o una sostanza nutritiva come il CBD, favorendone l’assimilazione nell’organismo. Il nome liposoma deriva dal greco. Esso costituisce delle parole greche lipos, che significa grasso e soma che significa corpo.

Secondo il Dr Adie Rae, esperto di cannabis medicinale e CBD, un liposoma è semplicemente un pacchetto sferico che viene utilizzato per confezionare un farmaco. I liposomi sono costituiti da fosfolipidi che sono le stesse molecole della membrana cellulare del corpo. I fosfolipidi aiutano nell’assorbimento dei farmaci e prevengono la rottura di un farmaco nella regione digestiva. Questa caratteristica unica rende il CBD più efficace.

I liposomi sono stati scoperti nel 1960s. Da allora, ci sono stati sviluppi per migliorare l’efficacia dei liposomi nel trasportare nel corpo nutrienti essenziali e farmaci come il CBD. I liposomi sono solubili in acqua e sono liposolubili. Queste caratteristiche uniche aiutano a permettere il traporto di molte sostanze come il CBD.

Relativi: Prodotti CBD solubili in acqua. Tutto quello che devi sapere

La Dott.ssa Rae sostiene che i continui studi sul sistema di rilascio dei liposomi e sulla CBD hanno migliorato l’efficacia e la biodisponibilità dei liposomi. Questo, a sua volta, migliora il tasso di assorbimento dei farmaci e dei nutrienti nel flusso sanguigno umano. Inoltre, una migliore biodisponibilità liposomica aiuta la circolazione del CBD nei tessuti, nelle cellule e negli organi del corpo; così, i consumatori riescono ad ottenere i benefici desiderati dal loro CBD.

Design su liposomi

Cos’è la biodisponibilità?

Per comprendere i vantaggi della tecnologia liposomica, è necessario comprendere il concetto di biodisponibilità. La biodisponibilità indica la misura in cui un nutriente o un farmaco è disponibile per essere utilizzato nella destinazione biologica prevista. La biodisponibilità varia a seconda di come si consuma un costituente. Ad esempio, la somministrazione attraverso le vene fornisce una biodisponibilità al cento per cento. Questo è essenziale quando infermieri e medici somministrano ai pazienti farmaci e nutrienti come il CBD.

Le formulazioni di CBD che vengono somministrate per via orale sono molto comuni. Tuttavia, queste formulazioni hanno una biodisponibilità piuttosto bassa rispetto alle formulazioni di CBD per via inalatoria. Ciò è dovuto al fatto che la maggior parte del CBD orale è sprecata nel sistema digestivo, con conseguente biodisponibilità inferiore al nove per cento.

Tuttavia, i prodotti liposomiali aiutano a proteggere il CBD dagli enzimi digestivi nel tratto digestivo. Secondo la rivista Endocannabinoid Medicine, tutti i pazienti che hanno preso l’olio di CBD liposomiale per via orale lo avevano nel sangue dopo un’ora. Al contrario, solo il 40% dei pazienti che hanno preso l’olio CBD standard lo aveva nel sangue dopo un’ora.

Vantaggi del CBD Liposomiale

Lo strato liposomiale aumenta la biodisponibilità. Questa è la caratteristica primaria e più cruciale del trasporto liposomico. I liposomi proteggono il CBD, assicurando che rimanga intatto fino a quando raggiunge i tessuti e le cellule del corpo.

In questo modo, il CBD è protetto dagli enzimi digestivi che lo danneggerebbero. Questo, a sua volta, aumenta la biodisponibilità tre volte di più. Inoltre, il CBD diventa più efficace e lavora ad un ritmo più veloce, il che significa che si può usare poco e ottenere il massimo effetto.

Con l’aumento della biodisponibilità, il corpo assorbe più CBD, quindi utilizza tutti i suoi benefici. L’olio di CBD liposomiale è conveniente rispetto al CBD non liposomiale. Ciò è dovuto al fatto che la sua minore concentrazione e il suo utilizzo producono effetti di lunga durata.

Liposomiale CBD

Possiamo dire che il CBD Liposomiale è migliore di altri tipi di CBD?

Per quanto abbiamo visto nei riguardi del trasporto liposomico come capace di offrire eccellenti benefici, questo non lo rende nettamente migliore ad altri prodotti CBD. I prodotti con i liposomi per il trasporto del CBD, possono essere costosi rispetto ad altri prodotti CBD. L’olio di CBD gioca un ruolo importante nel consumo di vitamine. L’olio di CBD è importante nel nostro corpo. Tuttavia, ci sono altri prodotti CBD oltre all’olio CBD che sono ugualmente importanti.

Per quanto l’efficacia del prodotto liposomiale 20g sia paragonabile a 50g di CBD normale, si può optare per il 50g se il 20g è più costoso. L’unico vantaggio sarebbe quello di utilizzare meno prodotto per avere lo stesso effetto. Tuttavia, alla fine, si ottengono gli stessi risultati poiché tutti contengono CBD.

I nuovi sviluppi nel trasporto del CBD nel corpo, stanno rendendo più sofisticato ed efficiente il processo. I prodotti CBD come le gomme, le tinture orali e gli oli sono superati dallo sviluppo di tecnologie come il CBD nano-emulsionato. Si tratta di molecole più piccole, che in teoria sono più efficaci rispetto ai liposomi. Minuscole molecole significano un alto grado di assorbimento dovuto all’ampia superficie relativa ai tessuti del corpo e agli enzimi.

L’obiettivo principale della produzione di nanoemulsioni è quello di aumentare la fornitura di composti medicinali come il CBD. Attualmente ci sono pochi prodotti con nanoemulsioni e CBD sul mercato. La ricerca suggerisce che questi prodotti offrono risultati soddisfacenti grazie all’aumento della biodisponibilità. Tuttavia, essere piccoli non li rende i migliori.

La Dott.ssa Rae suggerisce che ci sono rischi non identificati relativi alle nanoparticelle in generale come la nano CBD. Durante la preparazione di queste particelle, alcuni ingredienti diventano dannosi se resi super minuscoli. Tuttavia, se questi ingredienti rimangono nel loro stato iniziale, sono sicuri da usare.

I liposomi sono pericolosi?

Secondo le ricerche, i liposomi sono sicuri da usare. Infatti, aumentano la biodisponibilità, permettono un eccellente controllo e limitano la tossicità del CBD. Poiché si ritiene che siano sicuri nel trasportare sostanze, come il CBD, gli esperti continuano le ricerche per identificare le proprietà uniche dei lisosomi, specialmente nei riguardi del CBD. Tuttavia, il prodotto ha una fisica e una chimica complesse, soprattutto per quanto riguarda il sistema di trasporto. Pertanto, i liposomi dovrebbe essere maneggiati con cura da mani esperte (laboratori chimici) e non da un’azienda media che fa estrazione di olio di canapa.

Inoltre, le società di estrazione dell’olio di canapa devono rispettare le normative e fornire prodotti CBD e olio di canapa di qualità. Sia l’olio CBD che l’olio di canapa sono speciali e devono essere maneggiati con cura

Nonostante l’involucro liposomico sia sicuro in un particolare farmaco, può essere tossico in un diverso tipo di farmaco. Tutti i farmaci, compresi i liposomi, devono essere studiati a fondo prima di entrare sul mercato. Gli esperti devono assicurarsi che i farmaci siano sicuri per essere usati dagli esseri viventi.

Inoltre, i farmaci dovrebbero svolgere gli scopi previsti. Pertanto, le sperimentazioni devono prima essere condotte e, anche se ci vogliono anni prima che un farmaco venga immesso sul mercato, deve soddisfare tutte le qualifiche necessarie. Quando andate sul mercato, assicuratevi di acquistare un prodotto CBD liposomico certificato pubblicamente.

La ricerca sulla sicurezza delle formulazioni liposomiche è scarsa. Sono in corso studi sia su piccola scala che su larga scala per ottenere maggiori informazioni sulla sicurezza. In un attuale studio sulla sicurezza relativo alla CBD liposomiale, nessun paziente ha sperimentato effetti pericolosi sulla funzione renale, sui livelli di zucchero nel sangue, sulla funzionalità epatica o sull’equilibrio dei fluidi e sull’elettrolito.

Qui sono raccolti altri articoli scientifici sul tema

Le persone le cui analisi del sangue con valori bassi, non hanno visto una interazione capace di sballare i valori. Sorprendentemente, le persone con alti livelli di glucosio nel loro corpo sono state in grado di riportarlo alla normalità dopo aver iniziato il trattamento liposomico con CBD per un mese. Anche se i risultati si basano su una piccola popolazione, si è concluso che il CBD liposomico è sicuro da usare.

Riferimenti

Sercombe, L., Veerati, T., Moheimani, F., Wu, S. Y., Sood, A. K., & Hua, S. (2015). Advances and Challenges of Liposome Assisted Drug Delivery. Frontiers in pharmacology6, 286. https://doi.org/10.3389/fphar.2015.00286

Bangham A.D., Standish M.M., Weissmann G. (1965). Diffusion of univalent ions across the lamellae of swollen phospholipids. J. Mol. Biol, 13:238–252. doi: 10.1016/S0022-2836(65)80093-6.

Leave a Reply

Your email address will not be published.Required fields are marked *

quattro × uno =