Facebook

Avete già esperienza nella coltivazione della cannabis? Allora avrete sicuramente le conoscenze necessarie per coltivare la canapa. La maggior parte delle volte, queste conoscenze provengono dall’esperienza personale o dall’esperienza di altre persone.

Per i principianti, la germinazione dei semi di canapa può essere spesso difficile. In questa guida, cerchiamo di rendere le informazioni più importanti accessibili sia ai principianti che ai coltivatori esperti.

Germinazionre dei semi di canapa.

I semi di cannabis crescono proprio come i semi dei fiori. Li mettete nel terreno e se tutto va bene, i semi cresceranno diventando una pianta. Tuttavia, ci sono diversi modi per far germogliare i semi di canapa.

Metodo 1

Per questa procedura sono necessarie solo 4 cose:

  • Due piattini
  • Alcuni tovaglioli di carta umidi
  • Semi di canapa
  • I semi di canapa non hanno bisogno di altro che acqua, calore, aria fresca e buio.

Abbiamo qui una guida passo-passo per rendere il processo ancora più facile e chiaro, poiché questa variante è la più efficace.

Step 1: la preparazione

In primo luogo, foderare il piattino con 3-5 strati di tovaglioli di carta umida. E’ importante che non vi sia acqua in eccesso. Successivamente, mettere i semi sui tovaglioli di carta. Assicuratevi che ogni seme abbia il maggior spazio possibile. Ora mettete altri 2-4 strati di tovaglioli di carta umidi sui semi.
Ora mettete il secondo piattino sul primo. In questo modo si crea un ambiente buio e umido, necessario per la crescita dei germogli. Tuttavia, dovrebbe esserci ancora un foro d’aria per la pianta.

Step 2: germinazione

I piattini devono essere collocati in un luogo caldo, a circa 21 gradi e al riparo dalla luce diretta. Quindi i semi dovrebbero iniziare a germogliare presto.
In nessun caso i tovaglioli di carta devono asciugare completamente; spruzzateli con acqua circa ogni 3-6 ore, altrimenti le radici saranno danneggiate.
Ora bisogna aspettare qualche giorno, alcuni semi impiegano fino a 2 settimane ad aprirsi.

Step 3: piantare

Quando questi rilasciano i primi millimetri della radice, ogni seme deve essere accuratamente piantato in un piccolo contenitore. Questo contenitore dovrebbe contenere, terra, fibre di cocco e pietruzze.
Fate dei fori profondi circa 5 millimetri in cui piantare i semi germinati, prima le radici. Ora coprite i semi con un po’ di terra, quel tanto che basta non troppo, perché altrimenti viene impedito loro di germogliare.

I semi di cannabis di solito crescono 24-72 ore dopo la semina dei semi già germinati.

Step 4: fatto

Ora potete trapiantare i semi e considerare se volete che siano coltivati all’interno o all’esterno.

I semi di canapa sono molto salutari e potete incorporarli nei vostri pasti quotidiani.

Guida alla germinazione della canapa

Metodo 2

Per questa procedura sono necessarie solo 3 cose:

  • Un vaso di fiori
  • Involucro di plastica
  • E naturalmente i semi di canapa

Questo metodo funziona in modo molto simile al metodo 1.

Posizionare il seme un centimetro in profondità nel terreno, aggiungere con attenzione un po ‘d’acqua e chiudere il buco di nuovo. La temperatura non deve mai essere inferiore a 0 ° altrimenti potrebbe far sì che il seme marcisca.

Dopo circa 3-7 giorni si dovrebbe vedere crescere qualcosa. Poi si dovrebbe stendere una pellicola di plastica sopra il germoglio.

Se scegliete questo metodo, dovreste assicurarvi di usare vasi con un volume di almeno 20 litri. In questo modo si evita la necessità di trapianto, che può danneggiare l’apparato radicale, in quanto questo è particolarmente importante come base per la pianta.

Leave a Reply

Your email address will not be published.Required fields are marked *

undici − 2 =